BIBIE IN LINIE

Lamentazions

Introduzion

Il libri des Lamentazions

Al è un piçul libri di cinc elegjiis, l’ultime slargjade in preiere, su la desolazion e lis disgraciis plombadis sul popul di Diu. I temis di fonde a son chei dal lament, dal pintiment e de fiducie in Diu, che nol pò dineâ dut ce ch’al à imprometût al so popul e nol lassarà falî il so progjet di amôr e di salvece dome parcè che il so popul no si è palesât degn.

L’atribuzion a Gjeremie e à il rimpin in 2 Cr 35,25 (“Gjeremie al componè une lamentazion sore Gjosie… che e je metude dentri tes lamentazions”). Ma lis carateristichis di stîl cussì rifinît no si cumbinin cu la spontaneitât dal profete di Anatot e nancje il contignût. Plui just pensâ a un autôr vivût a Gjerusalem dopo dal fruç dal 587, ancje se de scuele di Gjeremie.

Lis lamentazions 1.2.4. a son componudis sul model dai laments pai muarts; la tierce e je une lamentazion individuâl di stamp sapienziâl; la 5 e je un lament coletîf (tal latin: Preiere di Gjeremie).

I ebreus a doprin chest libri tal grant dizun in ricuart de distruzion dal templi; la glesie catoliche lu doprave inte vecje liturgjie de setemane sante, par riclamâ il drame dal Calvari. La int in etât si vise ancjemò dai cantôrs che, a la fin di ogni lamentazion, cjantade tes incoradis melodiis aquileiesis, a fasevin rimbombâ lis nestris glesiis cul invît passionât: “Jerusalem, Jerusalem, convertere ad Dominum Deum tuum!” (Gjerusalem, Gjerusalem, convertissiti e torne dal Signôr to Diu!).

Chest sît al dopre dai cookie, continuant a navigâ tu acetis di doprâju. Plui informazions.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi