BIBIE IN LINIE

Cjapitul 1

I PRINS CHE A TORNIN DAL ESILI

E A TORNIN A FÂ SÙ IL TEMPLI

Edit di Ciro e la int e torne

1 1 Tal prin an dal ream di Ciro, re di Persie, par che si colmàs la peraule che il Signôr al veve dite par bocje di Gjeremie, il Signôr al stiçà il spirt di Ciro re di Persie, ch’al mandà ator par dut il so ream chest befel, ancje par scrit:

2 “Ciro re di Persie al dîs cussì: il Signôr, Diu dal cîl, mi à dât ducj i reams dal mont. Lui mi à dade l’incariche di fâi sù un templi in Gjerusalem, ch’al è in Gjude. 3 Cui di vualtris isal dal so popul? Il so Diu ch’al sedi cun lui; ch’al torni a Gjerusalem, ch’al è in Gjude, e ch’al torni a fâ sù il templi dal Diu di Israel: lui al è un Diu ch’al è a stâ in Gjerusalem. 4 Dut ce ch’al reste dal popul, pardut là che si è sistemât, al varà de int dal lûc arint e aur, robe e besteam cun buinis ufiertis pal templi di Diu ch’al è in Gjerusalem”.

5 Alore i sorestants des fameis di Gjude e di Beniamin e i predis e i levits, ducj chei che Diu ur veve metût in cûr di tornâ par fâ sù un’altre volte il templi dal Signôr in Gjerusalem, si meterin in viaç. 6 Ducj i lôr vicins ju judarin une vore cun tocs d’arint e d’aur, cun robe e cun besteam e cun robe di valôr, e in plui ognidun al dè ce che il cûr lu ispirave.

7 Ancje il re Ciro al fasè tirâ fûr il furniment dal templi, che Nabucodonosor lu veve strafuît di Gjerusalem e lu veve sistemât tal templi dal so diu. 8 Ciro re di Persie lu fasè tirâ fûr di Mitridate, il cjamerâr, che jal consegnà a Sesbassar, sorestant di Gjude. 9 Cheste e je la liste di dut:

cjadins d’aur: trente;

cjadins d’arint: mil;

curtìs: vincjenûf;

10 copis d’aur: trente;

copis d’arint di secont ordin: cuatricent e dîs;

altris tocs di furniment: mil.

11 I tocs d’aur e d’arint a jerin in dut cinc mil e cuatricent.

Sesbassar ju tornà a puartâ indaûr di Babilonie a Gjerusalem, cuant che a tornarin dongje chei che ju vevin menâts in esili.

Notis:

  • 1,1 - Babilonie e je colade tes mans di Ciro inte sierade dal 539 p.d.C. Il prin an al scomence cu la vierte dal 538. Il befel al è stât scrit a Ecbatane.
  • 1,4 - La dutrine dal “rest” di Israel e je une des plui batudis dai profetis. Ce ch’al à rivât a tignî dûr a la prove de depuartazion e, midiant dal cjastic, si è smondeât, al è il vêr Israel, erêt des promessis di Abram.
  • 1,9 - La liste dal furniment dal templi e je malsigure, parcè che and è grande diference fra i LXX e il TM.
Cjapitui:

Chest sît al dopre dai cookie, continuant a navigâ tu acetis di doprâju. Plui informazions.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi